Consumare alimenti energizzanti in una dieta sana ed equilibrata

Per dare all’organismo la giusta energia per affrontare le giornate è molto importante alimentarsi correttamente e seguire una dieta sana ed equilibrata. Combattere la stanchezza è possibile grazie all’assunzione dei giusti nutrienti.  A tutti può accadere di ritrovarsi in un periodo stressante e a chiunque è capitato almeno una volta nella vita di vivere momenti di stanchezza, dai quali non sempre si esce con una semplice dormita. Uno stile di vita più sano e l’assunzione di alimenti energizzanti potrebbero essere d’aiuto in questi casi. I cibi alla base di un’alimentazione contro la stanchezza devono anzitutto essere consumati nelle quantità e nelle modalità adeguate, in modo tale da costituire per l’organismo una corretta fonte di energia quotidiana.

Per chi si dovesse chiedere come combattere la stanchezza con l’alimentazione la risposta è che per stare in forma ed allontanare la perenne sensazione di spossatezza è bene, oltre a praticare regolarmente attività fisica, consumare alimenti energizzanti. Per riuscire a combattere la stanchezza attraverso l’alimentazione è importante, dunque, consumare cibi energetici che hanno la capacità di conferire la giusta carica all’organismo e, senza appesantirlo eccessivamente, aiutarlo a superare i periodi di affaticamento.I pasti costituiscono uno dei momenti più importanti della giornata di ogni essere umano. Tra i principali consigli alimentari vi è l’importanza di fare pasti completi, cioè di nutrirsi dalla colazione fino alla cena con alimenti ricchi in carboidrati, vitamine, proteine, grassi e sali minerali.

La frutta e la verdura sono degli alimenti indicati contro la stanchezza. E’ consigliato consumarli quotidianamente, integrandoli con gli altri nutrienti necessari. Chi si sente particolarmente stanco può contare sul supporto dei sali minerali. Tra i principali sali minerali indicati contro la stanchezza fisica vi sono il potassio ed il magnesio, contenuti all’interno delle banane. Questo frutto è noto per la sua capacità energizzante e rilassante ed è consigliato per una dieta anti-stanchezza. Contro la stanchezza cronica è molto indicato il cioccolato fondente. Piccole dosi di cioccolato fondente, molto ricco di polifenoli, possono aiutare a combattere la sindrome da fatica cronica che si manifesta attraverso uno stato di spossatezza generale. Attraverso uno studio condotto su un campione di dieci soggetti si è evinto che coloro che hanno consumato regolarmente circa 15 grammi di cioccolato fondente al giorno hanno riscontrato un significativo miglioramento dei disturbi collegati alla stanchezza. Responsabili di questa importante proprietà del cioccolato fondente sono gli antiossidanti naturali contenuti nella fava del cacao che, oltre ad essere in grado di difendere le cellule dallo stress ossidativo, contribuiscono a ridurre i livelli di stanchezza a livello fisico e mentale.